Questo articolo è stato letto 49 volte

Il Commento – La corretta attivita’ degli enti locali sui controlli interni alla verifica dei giudici contabili (parte 2)

 

Dopo aver esaminato nella prima parte il controllo di regolarità amministrativa/contabile e il controllo di gestione, i giudici contabili emiliano romagnoli verificano le altre forme dei controlli interni a seguito del monitoraggio effettuato nell’anno 2014.

CONTROLLO STRATEGICO

L’art.147-ter, comma 1, del TUEL stabilisce che “Per verificare lo stato di attuazione dei programmi secondo le linee approvate dal Consiglio, l’ente locale con popolazione superiore a 100.000 abitanti in fase di prima applicazione, a 50.000 abitanti per il 2014 e a 15.000 abitanti a decorrere dal 2015 definisce, secondo la propria autonomia organizzativa, metodologie di controllo strategico finalizzate alla rilevazione dei risultati conseguiti rispetto agli obiettivi predefiniti, degli aspetti economico-finanziari connessi ai risultati ottenuti, dei tempi di realizzazione rispetto alle previsioni, delle procedure operative attuate confrontate con i progetti elaborati, della qualità dei servizi erogati e del grado di soddisfazione della domanda espressa, degli aspetti socio-economici”.

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA