Questo articolo è stato letto 5 volte

Violazione di legge e invalidità dell’atto tributario: il caso dei dirigenti illegittimi

La Fondazione Nazionale dei Commercialisti pubblica un documento avente ad oggetto “Violazione di legge e invalidità dell’atto tributario: il “caso” dei dirigenti “illegittimi”, precisando che:

Con le recentissime sentenze 22800, 22813, 22803/2015 la Corte di Cassazione ha ribadito il proprio orientamento in tema di validità degli atti di accertamento emessi da dirigenti della Agenzia delle entrate la cui nomina risultasse illegittima.

La soluzione ha suscitato notevole interesse e anche forte dissenso ma trova però sostegno in precedenti specifici della Corte.

Link: http://www.fondazionenazionalecommercialisti.it/node/885

© RIPRODUZIONE RISERVATA