Questo articolo è stato letto 793 volte

Questionari bilanci di previsione 2015 – Proroga al 30 aprile

Arriva la proroga  per i questionari Siquel che i revisori dei conti degli enti locali devono inviare alla Corte dei conti: il termine del 21 marzo si sposta infatti al 30 aprile. Viene così accolta la richiesta di proroga, fatta propria anche dal presidente di Anci Toscana Matteo Biffoni, che il 3 marzo scorso aveva scritto in proposito al presidente della Sezione Regionale di Controllo Corte dei Conti.

Biffoni spiegava che “la scadenza del 21 marzo prossimo cade in un periodo di particolare operosità degli uffici finanziari dei comuni toscani, data la coincidenza con la chiusura del bilancio preventivo 2016 che quest’anno prevede, oltre all’attuazione della contabilità armonizzata, l’applicazione del cosiddetto ‘saldo di competenza potenziata’”. Inoltre i Comuni “sono impegnati anche nel rendiconto della gestione, e proprio intorno al 20 marzo dovrà essere depositata tutta la documentazione, per cui la scadenza è difficilmente rispettabile”.

Questo risultato è stato raggiunto anche grazie all’iniziativa di Anci Lombardia, che aveva chiesto ufficialmente uno slittamento dei termini in considerazione dell’impegno necessario alla predisposizione dei bilanci di previsione e dei bilanci consuntivi.

Da qui la richiesta di proroga, che è stata accolta ieri dalla Corte dei Conti e vale per tutto il territorio nazionale.

Segnaliamo i corsi/convegni:

Il nuovo pareggio di bilancio 2016
dopo la Circolare della Ragioneria Generale dello Stato n. 5/2016 per il triennio 2016-2018
Napoli, 19 aprile 2016

La gestione del bilancio armonizzato
Il Fondo pluriennale vincolato.
Il risultato di amministrazione

Roma, 28 aprile 2016

Gli strumenti di programmazione degli enti locali

Gli strumenti di programmazione degli enti locali

Il volume è suddiviso in capitoli corrispondenti ai sei strumenti della programmazione degli enti locali, individuati nel c.d. principio applicato della programmazione:

› Documento Unico di Programmazione;

› Bilancio di previsione e allegati;

› Piano esecutivo di gestione;

› Piano degli indicatori;

› Variazioni di bilancio;

› Assestamento di bilancio e salvaguardia degli equilibri.

Ogni paragrafo è suddiviso in 3 diverse parti dedicate rispettivamente a: Commento, Schemi e prospetti, Legislazione.

» Acquista Subito

© RIPRODUZIONE RISERVATA