Questo articolo è stato letto 196 volte

Parere ARAN – Unione Comuni e finanziamento posizioni organizzative

L’ARAN con il parere RAL_1829_Orientamenti Applicativi del 03/03/2016 risponde alla seguente domanda.

Al fine di istituire nuove posizioni organizzative, una unione di comuni può incrementare le risorse decentrate stabili sulla base delle previsioni dell’art.15, comma 5, del CCNL dell’1.4.1999?

Nel merito del quesito formulato, relativamente alla particolare problematica esposta, la scrivente Agenzia non può che confermare il proprio consolidato orientamento applicativo, secondo il quale le risorse derivanti dall’applicazione dell’art.15, comma 5, del CCNL dell’1.4.1999, per gli effetti non collegati all’incremento della dotazione organica, avendo carattere di variabilità, non possono essere utilizzate per il finanziamento di istituti o forme di utilizzo aventi carattere di stabilità, come appunto la retribuzione di posizione e di risultato delle posizioni organizzative.

Le posizioni organizzative, infatti, collegandosi a profili del modello organizzativo dell’ente, devono ritenersi ricomprese tra gli istituti che, ordinariamente, l’ente può attivare con conseguente finanziamento a carico delle generali risorse dell’art.15 del CCNL dell’1.4.1999, di natura stabile, ai sensi dell’art.31, commi 2, del CCNL del 22.1.2004.

Per la corretta interpretazione della disciplina prevista dal richiamato art. 15, comma 5 del CCNL dell’1.4.1999, si rinvia alle nuove indicazioni fornite dalla scrivente Agenzia con propria nota n. 19932 del 18 giugno 2015.

Bilancio e misurazione della performance nelle amministrazioni pubbliche Bilancio e misurazione della performance nelle amministrazioni pubbliche

L’analisi dei sistemi contabili e di misurazione della performance delle aziende pubbliche in questa nuova guida pratica, agile ed esaustiva che fornisce strumenti e logiche per:

I) comprendere specificità e criticità dei processi di programmazione e rendicontazione delle amministrazioni pubbliche,

II) leggerne, analizzarne, interpretarne i relativi documenti (a preventivo e a consuntivo),

III) apprezzarne le recenti evoluzioni.

Il volume confronta i sistemi contabili pubblici tradizionali (contabilità finanziaria) con quelli recentemente introdotti in alcune realtà pubbliche (contabilità economico-patrimoniale, bilancio consolidato) anche secondo le ultime disposizioni di riforma e armonizzazione della contabilità pubblica delineate dalla L. 196/2009 e dal D.Lgs. 118 del 23 giugno 2011 (Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi) e s.m.i.

 

» Acquista Subito

© RIPRODUZIONE RISERVATA