Questo articolo è stato letto 129 volte

Nota IFEL sulle modifiche alla disciplina del contenzioso tributario

Con comunicato del 18/12/2015 la Fondazione ANCI rende noto che:

La disciplina del contenzioso tributario e degli istituti deflativi del contenzioso ha subito negli anni cambiamenti profondi e relativamente frequenti.

La Delega fiscale (legge n.23 del 2014) ha prodotto da ultimo un nuovo quadro recato dal decreto legislativo n. 156 del 2015, la cui prossima entrata in vigore comporta necessità di adeguamento non irrilevanti per la gestione dei tributi locali.

Con questo contributo, l’IFEL vuole fornire agli operatori dei tributi locali un primo approfondimento che riporta un quadro sistematico delle modifiche introdotte, in particolare al decreto legislativo n. 546 del 1992, evidenziando gli obblighi e le opportunità del nuovo assetto con riferimento a ciascun argomento trattato dal decreto delegato.

Nei prossimi mesi seguiranno altri approfondimenti, che deriveranno anche dalle osservazioni emergenti dalla pratica quotidiana degli operatori stessi, sulla base della quotidiana sperimentazione della complessità dell’ordinamento tributario italiano, al fine di individuare il più corretto ed efficiente utilizzo degli strumenti disponibili per il miglioramento del rapporto con i contribuenti, parte essenziale del processo di acquisizione delle entrate comunali.

Nota IFEL 18/12/2015
Le modifiche alla disciplina del contenzioso tributario. Nota di approfondimento

© RIPRODUZIONE RISERVATA