Questo articolo è stato letto 13 volte

ANCI Veneto – Il rendiconto 2014 va prorogato

Con comunicato del 24/04/2015 l’ANCI Veneto rende noto che:

«Il riaccertamento straordinario dei residui ex art.3, comma 7, del d.lgs.118/2011 comporta varie difficoltà operative, sia per quanto riguarda la mole dei dati contabili da verificare (che coinvolge necessariamente tutti gli uffici comunali), sia per quanto concerne gli inevitabili malfunzionamenti che emergono dalla prima applicazione dei nuovi software di contabilità -fa presente Anciveneto, attraverso la sua presidente Maria Rosa Pavanello-.

Si chiede pertanto la proroga del termine di approvazione del rendicontro dell’anno 2014 ex art.151, comma 7, del Tuel d.lgs. 267/2000, a fine giugno 2015. Questo in virtù dell’applicazione della nuova contabilità armonizzata, per cui l’operazione di riaccertamento è molto importante, e visto che attualmente si accavallano vari altri nuovi adempimento altrettanto importnati come lo split payment e la fatturazione elettronica»

© RIPRODUZIONE RISERVATA