Questo articolo è stato letto 2 volte

Vincenzo Giannotti – Può costare caro, al Dirigente, la nomina di una commissione di gara in violazione delle disposizioni del codice dei contratti pubblici

Particolarmente significativa, per il Dirigente a cui spetta la nomina della commissione di gara, è il danno erariale a cui deve rispondere qualora, a seguito di giudizio amministrativo, il giudice condanni l’amministrazione al risarcimento del danno a favore dell’impresa esclusa, a causa della nomina di una commissione di gara non conforme alle disposizioni del codice dei contratti pubblici di cui al D.Lgs.163/06. Tali sono le conclusioni della sentenza n.161 del 27/12/2013 della Corte dei Conti sezione giurisdizionale per la regione Molise.

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA