Questo articolo è stato letto 9 volte

Vincenzo Giannotti – Le conseguenze sanzionatorie per l’omesso invio del piano di razionalizzazione delle Societa’ Partecipate. Le prime delibere della Corte dei conti

La Legge di Stabilità 2015 (legge 23 dicembre 2014, n. 190) all’art.1 comma 611 ha previsto che

“… al  fine di assicurare il coordinamento della finanza pubblica, il contenimento della spesa, il buon andamento dell’azione amministrativa e la tutela della concorrenza e del mercato, le regioni, le province autonome di Trento e di Bolzano, gli enti locali, le camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura,  le università e gli istituti di istruzione universitaria pubblici e le autorità portuali, a  decorrere dal 1º gennaio 2015, avviano un processo di razionalizzazione delle società e delle  partecipazioni  societarie  direttamente o indirettamente possedute ….

Continua a leggere l’articolo

Le società partecipate dagli Enti locali Le società partecipate dagli Enti locali

dopo la legge di stabilità 2015

• Nuovi obblighi per i Comuni sopra i 15.000 abitanti

• Scelte strategiche, controlli e responsabilità

Dalla teoria alla pratica: schemi-tipo in materia di organizzazione di servizi

Focus dedicato all’Azienda speciale e consortile

Presentazione di Alceste Santuari

 

 

» Acquista Subito

© RIPRODUZIONE RISERVATA