Questo articolo è stato letto 275 volte

Vincenzo Giannotti – Il rimborso dell’INAIL per infortunio sul lavoro non riduce la correlata spesa del personale

L’INAIL a fronte di un infortunio occorso ad un dipendente comunale eroga l’equivalente delle giornate lavorative perse da quest’ultimo direttamente al comune. A fronte della citata entrata nel bilancio dell’Ente, alcuni comuni hanno chiesto se tale entrata possa ridurre la correlata spesa del personale, in quanto in questo caso non sostenuta. Il problema si è posto sia in merito alla spesa del personale a tempo determinato stante i vincoli (prima della conversione in legge del D.L.90/2014) previsti dall’art.9 comma 28 del D.L.78/2010), chiedendo fosse stato possibile lo sforamento della spesa rispetto al 50% sostenuto nell’anno 2009 in misura equivalente all’entrata accertata dell’INAIL; sia in merito alla spesa complessiva del personale stante i vincoli di cui all’art.1 comma 557 Legge Finanziaria 2007.

 

ABBONATI E CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO

© RIPRODUZIONE RISERVATA