Questo articolo è stato letto 7 volte

Vincenzo Giannotti – Il diritto del Comandante della Polizia Locale a preservare il posto e il demansionamento in caso di cambio di funzioni

La problematica investe l’eventuale diritto soggettivo da parte del Comandate della Polizia Locale, in qualità di dirigente, a restare in tale specifica funzione e della possibilità, nel caso in cui l’amministrazione abbia proceduto ad affidargli altra funzione, della verifica di un possibile demansionamento a cui sia collegato un risarcimento non patromoniale.

ABBONATI E CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA