Questo articolo è stato letto 7 volte

Vincenzo Giannotti – Al danno erariale del maggior valore delle retribuzione di posizione di un dirigente risponde anche il Dirigente finanziario e i revisori dei conti

La retribuzione di posizione dei dirigenti è ancorata a parametri contrattuali obiettivi, eventuali valori di incremento possono essere effettuati solo entro particolari e ristretti limiti, eventuali deviazione dai citati principi sono fonte di danno erariale.

Per continuare a leggere l’articolo occorre essere abbonati

Sei abbonato?

Effettua l’accesso e  CONTINUA a leggere l’articolo

Non sei abbonato?

© RIPRODUZIONE RISERVATA