Questo articolo è stato letto 7 volte

Versamento Imu in eccesso: il rimborso

Con comunicato del 15/10/2014 sulla rivista telematica dell’Agenzia delle Entrate (Fisco Oggi) gli esperti rispondono alla seguente domanda:

Negli anni passati ho versato, sulla seconda casa, più Imu di quella dovuta. Quanto tempo ho per chiedere il rimborso? Con quali modalità? Risposta:

Il contribuente che ha versato l’imposta in misura maggiore rispetto a quella effettivamente dovuta può presentare richiesta di rimborso al Comune, in carta semplice, entro il termine di cinque anni dalla data del pagamento o dalla data in cui è stato definitivamente accertato il diritto al rimborso (articolo 1, comma 164, legge n. 296/2006). Il Comune, a conclusione dell’istruttoria, provvederà a rimborsare la quota di propria spettanza, segnalando al ministero dell’Economia e delle Finanze e a quello dell’Interno l’importo totale, la quota rimborsata o da rimborsare a proprio carico, nonché l’eventuale quota a carico dell’erario.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA