Questo articolo è stato letto 1 volte

Taglio Fondo Solidarietà (IMU terreni agricoli montani)

Con comunicato del 16/12/2014 l’IFEL (Fondazione Anci) rende noto che:

A seguito dei rilievi critici avanzati da alcune ANCI regionali e da numerosi Sindaci in merito alle modalità adottate dal Governo nell’effettuare il taglio al Fondo di solidarietà comunale disposto con il decreto ministeriale del 28/11/2014, il segretario generale ANCI, Veronica Nicotra, ha inviato una lettera a tutti i Segretari/Direttori delle ANCI regionali, pubblicata in allegato.

In particolare, si segnala che la definizione delle modalità con cui è stato effettuato il taglio per ciascun Comune, oltre ad essere stata condotta unilateralmente dal Mef senza la produzione di un documento metodologico, appare ancorata ad un criterio di base (altimetria della sede municipale) del tutto incongruo e, a parer nostro, da modificare, nel senso di tener conto di aspetti più significativi sotto il profilo delle situazioni locali.

Per quanto attiene, inoltre, la dimensione del taglio riportato dall’allegato A dello stesso decreto ministeriale, è opportuno che i Comuni che ritengano di essere danneggiati dai calcoli ministeriali provvedano all’invio di osservazioni documentate ai Ministeri competenti (Mef ed Interno) e per conoscenza ad ANCI ed IFEL, al fine di fornire elementi utili per un più efficace intervento in tutte le sedi istituzionali.

Da ultimo, si rende noto che in data 12/12/2014 il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto legge, in attesa di pubblicazione in G.U.,che proroga il termine del pagamento dei terreni non più esenti al 26 Gennaio 2015 e consente ai Comuni di accertare sul 2014 la minore entrata da Fondo di solidarietà comunale come maggior gettito di pari importo a titolo di IMU.

Link: http://www.fondazioneifel.it/appuntamenti-e-news/item/2259-taglio-fondo-solidarieta-imu-terreni-agricoli-montani

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA