Questo articolo è stato letto 64 volte

Riparto definitivo del contributo a seguito di fusione tra comuni e/o fusioni per incorporazioni

Il Ministero dell’Interno ha pubblicato il riparto definitivo del contributo straordinario spettante agli enti istituiti a seguito di fusione tra comuni e/o fusioni per incorporazioni, ai sensi dell’articolo 15, comma 3, del Decreto Legislativo n.267 del 18 agosto 2000.

Sulla base di uno stanziamento iniziale per l’anno 2021 pari ad € 76.549.370,00, il riparto del contributo è stato predisposto secondo le modalità previste dal decreto del Ministro dell’interno del 25 giugno 2019 (G.U. n.152 del 1°luglio 2019).

Successivamente, tenuto conto delle economie derivanti di cui all’articolo 1, comma 885, della legge 27 dicembre 2017, n.205, quale residuo del fondo di solidarietà comunale per l’anno 2020, e dell’ulteriore incremento di 6,5 milioni a decorrere dal 2021 in favore dei comuni risultanti dalla fusione e/oo fusione per incorporazione come da decreto-legge 25 maggio 2021, n.73 (G.U. n.123 del 25 maggio 2021), gli importi spettanti agli enti per il contributo straordinario relativo all’anno 2021 sono stati rideterminati, così come previsto dalla normativa soprarichiamata, secondo l’allegata tabella di riparto.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA