Questo articolo è stato letto 58 volte

Rapporto 2017 sul Coordinamento della Finanza Pubblica – Corte dei Conti

In data 5 aprile 2017 la Corte dei conti pubblica il “Rapporto 2017 sul Coordinamento della Finanza Pubblica”.

Nella prefazione del rapporto la Corte ricorda che rientra nei compiti istituzionali offrire analisi e valutazioni che possano consentire, in primo luogo al Parlamento, di conoscere meglio gli effetti delle politiche pubbliche: per essere consapevoli dei risvolti che l’azione pubblica ha sul sistema economico e, dunque, direttamente o indirettamente, sul benessere della collettività; per adottare, se si ritiene, opportuni aggiustamenti; per ricalibrare, se necessario, provvedimenti già adottati in modo da meglio mirarli agli obiettivi assunti.

LEGGI il RAPPORTO 2017 della Corte dei Conti

Gli argomenti affrontati nel rapporto si estendono dal quadro generale di finanza pubblica agli aspetti più microeconomici dei diversi settori: dalla sanità alla previdenza, dagli investimenti pubblici al fisco. Tale analisi non può prescindere da un contesto economico generale del quale, direttamente o indirettamente, deve tenersi conto.

Nel Rapporto che viene presentato le considerazioni avanzate a conclusione delle analisi di settore compiute sono destinate, per loro natura, a prospettare anche aspetti problematici o eventuali incompletezze attuative delle misure messe in campo. Del resto, è appunto questo il contributo costruttivo che è richiesto al Rapporto: come e dove è possibile migliorare o perfezionare gli interventi in corso di attuazione.

LEGGI il RAPPORTO 2017 della Corte dei Conti

© RIPRODUZIONE RISERVATA