Questo articolo è stato letto 2 volte

Quando le consulenze sono potenzialmente produttive di danno erariale. Presupposti e limiti nel ricorso della PA ai consulenti esterni

di Vincenzo Giannotti

Particolarmente suggestiva è la recente sentenza n.26 del 21/01/2014 della Corte dei Conti, sezione giurisdizionale per il Veneto, in materia di danno erariale in conseguenza dell’affidamento di consulenze esterne da parte delle pubbliche amministrazioni. La ricostruzione operata dai giudici, lungi da essere invasiva della competenza degli enti, traccia alcune linee guida fondamentali ormai recepite e consolidate nella giurisprudenza contabile.

Continua a leggere l’articolo

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA