Questo articolo è stato letto 71 volte

Possibilità di inviare i questionari sulla qualità del servizio anche oltre la scadenza del termine (18 febbraio) e altri adempimenti in scadenza

Decreto Rilancio

Il termine per l’invio dei dati relativi ai questionari sulla qualità per i Comuni che svolgono attività di gestione tariffe e rapporti con l’utenza sono scaduti il 18 febbraio 2020, a seguito di una proroga di qualche settimana (ved. Nota IFEL). Si comunica però che sarà ancora possibile per alcune settimane inviare i dati sulla piattaforma ARERA.

Si ricorda, inoltre, che entro il prossimo 16 marzo dovranno essere inviati i questionari sulla qualità servizio rifiuti per i Comuni che svolgono attività di raccolta e trasporto e/o spazzamento delle strade (ved. Nota IFEL).

Si ricorda, infine, che resta fermo al 28 febbraio il termine per l’invio dei dati relativi alla contribuzione ad ARERA, da inviare anche in caso di esenzione dal versamento del contributo. Sui soggetti tenuti al versamento si veda la Nota di chiarimento IFEL.

© RIPRODUZIONE RISERVATA