Questo articolo è stato letto 7 volte

Patto di stabilità interno – firmato il decreto

E’ stato firmato il decreto del Ministro dell’economia e delle finanze, di concerto con il Ministro dell’interno, d’intesa con la Conferenza Stato-città ed autonomie locali, che autorizza la riduzione degli obiettivi annuali degli enti locali soggetti al patto di stabilità interno per l’anno 2012, ai sensi del comma 122 dell’articolo 1 della legge 13 dicembre 2010, n. 220, come sostituito dall’articolo 7, comma 5, del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 149.

Decreto del Ministro dell’economia e delle finanze di concerto con il Ministro dell’interno in attuazione del comma 122 dell’articolo 1 della legge 13 dicembre 2010, n. 220 (in corso di pubblicazione sulla G.U.)

In attesa della pubblicazione in G.U., si ritiene utile diffondere il testo del decreto del Ministro dell’economia e delle finanze di concerto con il Ministro dell’interno del 22 gennaio 2013 concernente la riduzione degli obiettivi annuali degli enti locali soggetti al patto di stabilità interno per l’anno 2012, ai sensi  del comma 122 dell’articolo 1 della legge 13 dicembre 2010, n. 220, come sostituito dall’articolo 7, comma 5, del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 149.
In attuazione della richiamata normativa, il Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato ha provveduto ad aggiornare i prospetti relativi alla determinazione dell’obiettivo del patto di stabilità interno delle province e dei comuni interessati dalla riduzione dell’obiettivo per l’anno 2012. Le predette riduzioni  trovano evidenza nella cella (as) del modello di calcolo dell’obiettivo delle province OB/12/P e nella cella (av) del modello di calcolo dell’obiettivo dei comuni OB/12/C presenti nell’applicazione web dedicata al patto di stabilità interno http://pattostabilitainterno.tesoro.it/Patto.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA