Questo articolo è stato letto 20 volte

Paolo Canaparo – La tela di Penelope della programmazione di bilancio

L’esercizio finanziario 2015 conferma la tendenza ad una sostanziale posticipazione dell’adozione della delibera di approvazione del bilancio di previsione degli enti locali, ordinariamente prevista entro il 31 dicembre dell’esercizio precedente. Si tratta di una tendenza ormai consolidatasi sin dal 2001, laddove, peraltro, inizialmente i differimenti erano circoscritti al primo trimestre dell’esercizio finanziario.

continua a leggere l’articolo

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA