Questo articolo è stato letto 73 volte

Orientamenti Anticorruzione A.N.AC. – Inconferibilità e sentenza di prescrizione.

Con specifico orientamento n.55/2014 l’Autorità Nazionale Anticorruzione, precisa i confini tra sentenza di prescrizione del reato e le cause di inconferibilità, fornendo il seguente orientamento alle amministrazioni:

Ai sensi dell’art. 3, comma 5 del d.lgs. n. 39/2013, le cause diinconferibilità cessano di diritto laddove intervenga, per il medesimo fatto, una sentenza di proscioglimento anche non definitiva, sia pure per prescrizione, restando comunque ferme le ragioni di opportunità e di cautela (previste dalla delibera n. 14/2013 di questa Autorità) che sconsigliano il conferimento di incarichi a coloro che sono stati raggiunti da precedenti condanne venute meno successivamente per intervenuta prescrizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA