Questo articolo è stato letto 8 volte

Non rientra tra i debiti fuori bilancio il verificarsi di una mancata entrata

di Vincenzo Giannotti

L’accertamento di una mancata entrata del bilancio verificatasi a seguito di un evento non previsto sin dall’inizio, non può essere classificata tra i debiti fuori bilancio, ma rappresenta condizione necessaria per l’attivazione dei riequilibri di bilancio ai sensi dell’art.193 TUEL., ossia entro il 30 settembre il Consiglio Comunale è chiamato a deliberare la ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi ed adotta le misure necessarie a ripristinare il  pareggio. Tale è la conclusione a cui è pervenuta la Corte dei Conti sezione regionale di controllo per il Piemonte nella deliberazione n.383 depositata in data 12/11/2013.

Continua a leggere l’articolo

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA