Questo articolo è stato letto 4 volte

Patto stabilità interno 2014: Riparto spazi finanziari attribuiti alle Province

Con comunicato del 26/02/2014 il Ministero dell’Economia e delle Finanze rende noto che:

In attuazione del comma 9-bis, dell’articolo 31, della legge 12 novembre 2011, n. 183 (introdotto dal comma 535, dell’articolo 1, della legge 27 dicembre 2013, n. 147), si pubblica il riparto degli spazi finanziari attribuiti a ciascuna provincia per escludere dal patto di stabilità interno i pagamenti in conto capitale per un importo complessivo di 150 milioni di euro previsto per le province.

La distribuzione degli importi della citata esclusione tra le singole province è stata operata attribuendo gli spazi finanziari in proporzione all’obiettivo assegnato a ciascuna di esse.

Le province possono utilizzare i predetti spazi finanziari, nonché gli eventuali ulteriori spazi finanziari che si liberano a seguito della esclusione in parola, esclusivamente per pagamenti in conto capitale da sostenere entro il primo semestre del 2014. Mediante il monitoraggio semestrale, di cui al comma 19 del richiamato articolo 31, entro il termine perentorio ivi previsto, gli enti danno evidenza dell’importo dei pagamenti esclusi nel primo semestre 2014. Pertanto, i pagamenti in conto capitale che avverranno nel secondo semestre non potranno essere esclusi a valere sui predetti spazi finanziari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA