Questo articolo è stato letto 1 volte

L’IMU nel cantiere una delle manovre in arrivo

A conquistare sempre più punti è l’anticipazione al 2012 dell’istituzione dell’IMU, la nuova imposta del federalismo fiscale municipale prevista a partire dal 2014 al posto dell’Ici (e dell’Irpef sui redditi fondiari per gli edifici non locati). L’aliquota base del 7,6 per mille può essere aumentata o ridotta al massimo fino al 3 per mille; per gli immobili locati invece l’aliquota è dimezzata.
C’è sempre da sciogliere il nodo  della virtuosità per definire l’importo della manovra 2012 a carico di ogni comune: sia in termini di obiettivo patto, sia in termini di taglio dei trasferimenti, perché i  premi concessi ai virtuosi saranno spalmati sugli altri comuni del comparto.
Si inizia a parlare, infine, del rinvio della riforma della riscossione varata con il Decreto Sviluppo per il prossimo 1 gennaio 2012.

© RIPRODUZIONE RISERVATA