Questo articolo è stato letto 363 volte

Le misure del Decreto Crescita convertito in legge per i responsabili dei servizi finanziari

Approfondimento di Vincenzo Giannotti

Decreto Crescita

La legge 28 giugno 2019, n. 58, di conversione con modificazioni al d.l. n. 34/2019 c.d. Decreto Crescita, hanno modificato alcune norme di interesse degli Enti locali, dal rinvio della contabilità economico finanziaria per gli enti con popolazione inferiore ai 5.000 abitanti a partire dal conto consuntivo 2020, a quello riferito alla contabilizzazione dello stralcio delle mini cartelle con importi inferiori ai 1.000 euro nel periodo 2000-2010 in carico all’ex Equitalia spostata al 31 dicembre 2019, al pagamento dei debiti delle Pubbliche Amministrazioni e alle modifiche disposte per gli enti in riequilibrio finanziario anche a seguito della sentenza della Corte Costituzionale. La tabella di seguito mostra gli interventi con la relativa nota di commento sui provvedimenti adottati dal legislatore e di interesse degli uffici finanziari.

>> CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO INTEGRALE QUI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA