Questo articolo è stato letto 13 volte

L’A.N.AC. indica i nuovi obblighi di trasparenza previsti nel D.L. 66/2014

Con comunicato del 25/07/2014 l’Autorità Nazionale Anticorruzione indica i nuovi obblighi di trasparenza previsti dal D.L.66/2014 e precisa quanto segue:

Il d.l. n. 66/2014 ha introdotto alcune modifiche al d.lgs. n. 33/2013 Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni e previsto nuovi obblighi in materia di trasparenza, per alcuni dei quali è necessario attendere l’adozione di DPCM attuativi.

1. L’art. 8 “Trasparenza e razionalizzazione della spesa pubblica per i beni e servizi” modifica l’art. 29 del d.lgs. n. 33/2013 prevedendo l’integrale pubblicazione dei bilanci di previsione e dei conti consuntivi della amministrazioni pubbliche e dei dati relativi alle entrate e alle spese, anche attraverso un portale unico, secondo uno schema definito con DPCM sentita la Conferenza Unificata entro 30 giorni dall’entrata in vigore della legge.

2. L’art. 8 sostituisce l’art. 33 del d.lgs. n. 33/2013 relativo agli obblighi di pubblicazione dei tempi medi di pagamento delle amministrazioni.

Oltre alla pubblicazione di un indicatore dei tempi medi di pagamento annuale, già prevista nella precedente formulazione, è stata introdotta, a decorrere dal 2015, la pubblicazione di un indicatore dei tempi medi trimestrale. Entrambi gli indicatori sono elaborati e pubblicati, anche attraverso il ricorso a un portale unico, secondo uno schema tipo e modalità definiti con DPCM sentita la Conferenza unificata entro trenta giorni dall’entrata in vigore della legge .

3. L’art. 13 “Limite al trattamento economico del personale pubblico e delle società partecipate”, c. 5 bis introduce per le pubbliche amministrazioni inserite nel conto economico consolidato, individuate ai sensi dell’art. 1 c. 3 della legge n. 196/2009, l’obbligo di pubblicare i dati completi relativi ai compensi percepiti da ciascun componente del consiglio di amministrazione in qualità di componente di organi di società ovvero di fondi controllati o partecipati dalle amministrazioni stesse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA