Questo articolo è stato letto 28 volte

La definizione agevolata dei ruoli esattoriali

Con comunicato del 18/11/2016 la Fondazione Studi dei Consulenti del Lavoro rende noto che:

L’art. 6 del decreto legge 22 ottobre 2016, n. 193, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 249 del 24 ottobre 2016, introduce una nuova forma di definizione agevolata dei ruoli affidati agli agenti di riscossione. La cosiddetta “rottamazione” potrebbe interessare moltissimi contribuenti italiani: imprenditori, professionisti, lavoratori dipendenti o pensionati che abbiano debiti tributari e previdenziali nei confronti dell’agente di riscossione o di altri enti locali.

Relativamente alle sanzioni amministrative per violazioni del Codice della strada, queste possono essere definite godendo esclusivamente della riduzione degli interessi di cui alla Legge 689/1981. La modalità di pagamento deve essere indicata nella dichiarazione del debitore e può essere scelta tra la domiciliazione bancaria, i bollettini precompilati dall’agente della riscossione ed il pagamento presso gli sportelli.

Maggiori chiarimenti sull’accesso alla procedura di rottamazione delle cartelle, su modalità e tempiste di pagamento e sulle criticità di questa disciplina sono fornite dalla Fondazione Studi nella circolare n. 15/2016.

SCARICA la CIRCOLARE n. 15/2016 della Fondazione Studi dei Consulenti del Lavoro

© RIPRODUZIONE RISERVATA