Questo articolo è stato letto 98 volte

La corretta contabilizzazione di una donazione ricevuta dall’Ente locale e la sua corretta utilizzazione.

di Vincenzo Giannotti

Può capitare che in sede di lascito testamentario vengano devolute al Comune delle somme e/o altre utilità, spesso condizionate nella loro utilizzazione per fine sociali e/o altri di pubblico interesse. Il problema che si pone ai responsabili dei servizi finanziari consiste nella corretta utilizzazione dell’introito ricevuto, nonché della sua destinazione così come operata in base alle direttive ricevute dagli amministratori. Un caso concreto è stato esaminato dalla Corte dei Conti sezione regionale di controllo per il Friuli Venezia Giulia nella deliberazione n. 120 depositata in data 28/10/2013.

Continua a leggere l’articolo

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA