Questo articolo è stato letto 205 volte

La contabilizzazione degli incentivi tecnici

Come Fare - di M. Bellesia

revisori

Dopo varie interpretazioni ed un acceso dibattito, le modalità di contabilizzazione degli incentivi tecnici per la realizzazione delle opere pubbliche, hanno trovato una organica disciplina nel Principio contabile applicato concernente la contabilità finanziaria, Allegato n. 4/2 al D.lgs. 23/6/11, n. 118, Punto 5.2, come modificato dall’XI correttivo al D. Lgs. 118/11, DM 1/8/19 (GU n.196 del 22-8-2019).

Gli impegni di spesa riguardanti gli incentivi per le funzioni tecniche di cui all’articolo 113 del d.lgs. 50 del 2016, compresi i relativi oneri contributivi ed erariali, sono assunti a carico degli stanziamenti di spesa riguardanti i medesimi lavori, servizi e forniture cui si riferiscono, nel titolo II della spesa ove si tratti di opere o nel titolo I, nel caso di servizi e forniture.”

La seguente tabella rappresenta l’allocazione in bilancio delle fattispecie.

RAPPRESENTAZIONE NEL BILANCIO FINANZIARIO DELLE SPESE DI INCENTIVI TECNICI EX ART. 113 DEL D. Lgs. 50/16

BILANCIO FINANZIARIO
Entrate Spese
TITOLO 1 – Spese correnti  per servizi o forniture. Incentivi tecnici Impegno 10
TITOLO 2 – Spese in conto capitale  per opere pubbliche. Incentivi tecnici Impegno 10

Ciò premesso, occorre effettuate altre rilevazioni (punto 5.2 delll’all. 4/2):
1) “è tempestivamente emesso il relativo ordine di pagamento a favore del proprio bilancio, al Titolo terzo delle entrate, tipologia 500 “Rimborsi e altre entrate correnti”, categoria 3059900 “Altre entrate correnti n.a.c.”, voce del piano dei conti finanziario E.3.05.99.02.00 Fondi incentivanti il personale”.

2) “La spesa riguardante gli incentivi tecnici è impegnata anche tra le spese di personale, negli stanziamenti riguardanti il fondo per la contrattazione integrativa, nel rispetto dei principi contabili previsti per il trattamento accessorio e premiale del personale.”

CONTABILIZZAZIONE DELLE SPESE DI INCENTIVI TECNICI EX ART. 113 DEL d.lGS. 50/16

BILANCIO FINANZIARIO
Entrate Spese
TITOLO 1 – Spese correnti, spere del personale, trattamento accessorio  Impegno 20 Mandato 20
TITOLO 1 – Spese correnti  per servizi o forniture. Incentivi tecnici Impegno 10 Mandato 10
 TITOLO 3 – tipologia 500 “Rimborsi e altre entrate correnti”, categoria 3059900 “Altre entrate correnti n.a.c.”, voce  E.3.05.99.02.00,  Fondi incentivanti il personale  Accertamento 20Reversale 20
TITOLO 2 – Spese in conto capitale  per opere pubbliche. Incentivi tecnici    Impegno 10 Mandato 10

La suddetta contabilizzazione pone gli oneri degli incentivi a carico dei lavori o delle forniture, ma di fatto, con un giro contabile li riporta tra le spese del personale, poiché sono a tutti gli effetti una voce retributiva (ricompresa nel salario accessorio).

Le medesime modalità di rilevazione riguardano anche la quota del 20% prevista dal comma 4 dell’art. 113 del D.lgs. 50/2016 (c.d. “fondo innovazione”) destinata all’acquisto di beni, strumentazioni e tecnologie funzionali a progetti di innovazione, nonché per l’attivazione di tirocini formativi e di orientamento, con l’unica avvertenza che l’impegno e il mandato finali non saranno a carico delle spese di personale, bensì a carico dei fornitori di beni o servizi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA