Questo articolo è stato letto 94 volte

La riscossione coattiva mediante accertamento esecutivo

Videoconferenza in diretta a cura di Cristina Carpenedo

Venerdì 3 Aprile 2020 – dalle 11.00 alle 13.00

I tributi locali nell’anno 2020 sono interessati da diversi interventi normativi destinati a scrivere una nuova importante pagina di storia della fiscalità locale. La legge di bilancio n.160/2019 ha concretizzato un cammino ben preciso di crescita voluto dal legislatore, che innova la gestione dei tributi mediante l’introduzione di meccanismi di potenziamento della riscossione, bilanciati dalla facilitazione di alcuni adempimenti dei contribuenti mediante la nuova dilazione di pagamento. La riforma coinvolge tutte le entrate dell’ente locale, sia tributarie che patrimoniali, obbligando a rivedere le formule adottate negli atti fin dal 2020.

La videoconferenza in diretta esamina la riforma della riscossione soffermandosi in particolare sull’accertamento esecutivo e la dilazione di pagamento.

Compatibilmente con il tempo a disposizione, la parte finale del corso sarà dedicata alla risposta ai quesiti più significativi pervenuti.

PROGRAMMA

  • La nuova riscossione coattiva potenziata per comuni, province, città metropolitane, società pubbliche e iscritti all’albo
  • I soggetti agenti nella riscossione
  • La formazione dell’accertamento esecutivo per le entrate tributarie: L. n.296/2006 e L. n. 160/2019
  • La formazione dell’accertamento esecutivo per le entrate patrimoniali: accertamenti, richieste di adempimento/messa in mora ai fini della definizione della pretesa
  • Oneri e spese sul debitore
  • Gli interessi di mora
  • Effetti della riforma sulla decadenza e sulla prescrizione: caratteristiche e scadenze del 2020
  • La nuova dilazione di pagamento: stato temporaneo di difficoltà e ISEE
  • Modifiche all’albo della riscossione: sezioni e nuove misure
  • L’estensione dell’incasso diretto a tutte le fasi della riscossione: gli adeguamenti contrattuali entro fine anno

© RIPRODUZIONE RISERVATA