Questo articolo è stato letto 3 volte

Il Ministro per la pubblica amministrazione interviene sulla diminuzione dei dipendenti pubblici.

Con comunicato del 05/12/2013 il Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione interviene sulla diminuzione dei dipendenti pubblici, precisando che:

“I dati diffusi dall’Inps mostrano sul 2012 una sostanziosa diminuzione del numero di dipendenti pubblici, per effetto dei sacrifici compiuti dal settore pubblico in questi ultimi anni, che verrà certamente confermata anche nel 2013, anno nel quale si scenderà sotto quota tre milioni. A questa riduzione va accompagnato, ed è il percorso che abbiamo avviato col decreto sulla Pa, un processo di riqualificazione del personale delle amministrazione pubbliche: solo inserendo giovani motivati e recettivi alle nuove tecnologie eviteremo il rischio che l’invecchiamento dei dipendenti combinato con i tagli al settore pubblico generi inefficienza”. Cosi Gianpiero D’Alia, ministro per la Pa e la Semplificazione, commenta i dati Inps sui dipendenti pubblici, diminuiti di 130.000 unità nel 2012”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA