Questo articolo è stato letto 129 volte

Il Commento – Le osservazioni del Consiglio di Stato allo schema del d.lgs. sui c.d. Furbetti del cartellino

di V. Giannotti (www.bilancioecontabilita.it 8/4/2016)

A seguito delle deleghe che il Parlamento ha dato al Governo, in tema di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche (Legge 7 agosto 2015 n.124), il Consiglio di Stato si è pronunciato sullo schema del decreto legislativo recante “Modifiche all’art. 55-quater del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, ai sensi dell’art. 17, comma 1, lettera s), della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di licenziamento disciplinare”. In sintesi nel suo parere il Collegio amministrativo ha rilevato le seguenti incongruenze: a) non compatibilità della procedura acceleratoria (conclusione entro 30 giorni) con i termini previsti nelle disposizioni sia per l’attivazione della procedura (40 giorni) sia per il diritto di difesa (20 giorni); c) danno d’immagine e reato di omissione di atti d’ufficio con incoerenza rispetto alla legge di delegazione; d) il reato di omissioni di atti d’ufficio non è quello tipizzato dal codice penale.
Qui di seguito i contenuti in dettaglio del parere espresso dalla Commissione Speciale del Consiglio di Stato del 5 aprile.

Continua a leggere l’articolo

Segnaliamo i corsi

Le novità del Decreto “Madia” in materia di anticorruzione e trasparenza
Trento, 11 maggio 2016
Dossobuono di Villafranca (VR), 12 maggio 2016
Bari, 26 maggio 2016
Cagliari, 27 maggio 2016

Anticorruzione e trasparenza alla luce
del decreto attuativo della riforma Madia
e dei recenti orientamenti ANAC
(Decreto approvato nella riunione del Consiglio dei Ministri del 20 gennaio u.s.)
Milano, 29 aprile 2016
Napoli, 27 maggio 2016

FAD
L’aggiornamento del Piano Nazionale Anticorruzione
dopo la Determinazione ANAC n. 12 del 28/10/15
Focus sull’area di rischio dei contratti pubblici
Corso audio-video online a cura del Dott. Maurizio Lucca

Formazione A Distanza, attivo 90 gg dalla data di acquisto

FAD
Piano Formativo Anticorruzione 2016
Corso per la formazione obbligatoria dei dipendenti
Formazione A Distanza, attivo per 365 gg dalla data di invio delle credenziali

FAD
Piano Formativo Anticorruzione 2016
Il Piano di Valutazione dei Rischi ai sensi della norma UNI EN ISO 31000:2010
Corso ideato per il Responsabile della prevenzione della corruzione e referenti, dirigenti e dipendenti di Amministrazioni Pubbliche, Enti pubblici e Società Partecipate
Formazione A Distanza, attivo per 365 gg dalla data di invio delle credenziali

© RIPRODUZIONE RISERVATA