Questo articolo è stato letto 87 volte

Il Commento – Il controllo dei giudici contabili sui limiti finanziari relativi alla contrattazione integrativa per l’anno 2014

di V. Giannotti (www.bilancioecontabilita.it 10/3/2016)

I giudici contabili umbri, a fronte del programma delle attività di controllo per l’anno 2015 riguardante l’indagine sul rispetto dei limiti finanziari relativi alla contrattazione integrativa per l’anno 2014, hanno proceduto a rendere pubblico il referto dal quale emergono comportamenti non virtuosi dei Comuni selezionati, con obbligo da parte degli stessi di procedere al recupero delle somme corrisposte in eccesso, a valere sul fondo decentrati successivi. Il citato referto è stato allegato alla deliberazione n.1, depositata in data 27 gennaio 2016 ma inserita sul portale solo in data 9 marzo 2016. Qui di seguito i rilievi emersi ed alcuni principi utilizzati per la verifica da parte dei giudici contabili.

AMBITO DI INDAGINE
I giudici contabili hanno proceduto alla verifica del rispetto dei limiti finanziari da parte della contrattazione collettiva decentrata svoltasi in 22 Enti locali della regione Umbria per l’anno 2014, selezionati secondo il seguente criterio: 1) le Province; 2) i Comuni con popolazione superiore a 10.000 abitanti, alla data dell’ultimo censimento; 3) i Comuni con popolazione inferiore a 10.000 abitanti, che, negli anni 2013 e precedenti, non hanno rispettato i vincoli finanziari posti dalla legge alla contrattazione collettiva integrativa.

Continua a leggere l’articolo

Segnaliamo il corso:

La contabilità economico patrimoniale
e la contabilità finanziaria integrata
delle amministrazioni pubbliche
Il piano dei conti e i nuovi schemi di bilancio:
modalità operative e scelte applicative

Roma, 7 aprile 2016
Torino, 21 aprile 2016
Bologna, 5 maggio 2016
Bari, 19 maggio 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA