Questo articolo è stato letto 42 volte

IFEL – Sentenze favorevoli ai Comuni sul ristoro dell’intera perdita di gettito dovuta all’iscrizione in catasto di fabbricati classificati nel gruppo catastale “D”

Con due recenti sentenze del 22 ottobre e del 6 novembre 2015, il Tribunale civile di Bologna ha riconosciuto il diritto dei Comuni (Sala Bolognese e Faenza) di avere rifuse le maggiori somme negate dai Ministeri dell’economia e delle finanze e dell’Interno relativamente alle compensazioni per i minori gettiti ICI derivanti dal complesso degli immobili di categoria “D” passati ad autodeterminazione della rendita catastale.

I Ministeri, con provvedimenti amministrativi considerati illegittimi avevano, invece – come è noto – limitato il ristoro ai soli minori gettiti risultanti dal singolo anno del passaggio dal valore contabile dell’immobile all’autodeterminazione tramite DocFa.

Le citate sentenze confermano la posizione precedentemente espressa dal Tribunale di Venezia per il Comune di Oderzo e dal Tribunale di Milano per il Comune di Monza.

Clicca qui per visualizzare il Testo della Nota IFEL 18 febbraio 2016

I tributi locali nel 2016

I tributi locali nel 2016

di Cristina Carpenedo

La fiscalità locale è stata interessata da due importanti eventi normativi: la legge 28 dicembre 2015 n. 208, la legge di stabilità per il 2016 ed i decreti legislativi n.ri. 156, 158 e 159 del 24 settembre 2015 di attuazione della delega fiscale (approvata con L. 23 del 11/03/2014).

Questo volume è strutturato in una prima parte dedicata agli interventi della legge di stabilità e in una seconda parte dedicata agli istituti che caratterizzano la gestione della fiscalità locale.

Su Cd-Rom lo schema del nuovo regolamento per la gestione delle entrate tributarie.

Aggiornato con la Legge 28 dicembre 2015, n. 208 (Legge di Stabilità 2016)

ACCESSO GRATUITO AL CORSO ON LINE
“Le novità in materia di tributi locali nella legge di stabilità 2016”
a cura di Cristina Carpenedo

 

» Acquista Subito

© RIPRODUZIONE RISERVATA