Questo articolo è stato letto 16 volte

I dubbi sulla ricollocazione del personale della Polizia provinciale all’esame dei giudici contabili

di V. Giannotti (www.bilancioecontabilita.it 9/10/2015)

In considerazione di quadro assunzionale sicuramente di non facile lettura da parte dei Comuni, anche a fronte dei continui e successivi adattamenti legislativi, tanto che l’anno 2015 volge quasi al termine per alcune scelte molte delle quali essenziali, qui di seguito si analizzano i dubbi e le soluzioni ad una serie di interessanti questioni sulla ricollocazione del personale della Polizia provinciale e in modo specifico:

  • se la copertura di posti vacanti nella Polizia Municipale con personale della Polizia Provinciale incida o meno sulle complessive possibilità assunzionali dell’Ente e, in caso affermativo, in quali termini;
  • se la copertura di un posto apicale di Polizia Municipale (Comandante o Vice Comandante) possa essere effettuata, al fine di ottenere un risparmio di spesa, mediante stipula di apposita convenzione con altro comune per l’utilizzo pro-quota del relativo personale o se si è comunque tenuti ad attingere tra il personale della Polizia Provinciale;
  • se la copertura di posti vacanti nella Polizia Municipale con personale della Polizia Provinciale debba o meno transitare obbligatoriamente attraverso una procedura concorsuale pubblica e riservata o se si possa dare seguito ad apposite istanze di mobilità.

Le risposte sono fornite dalla Corte dei Conti, Sezione regionale di controllo per la Puglia con la deliberazione n.201, depositata in data 24/09/2015.

Continua a leggere l’articolo

Applicare la legge 104/1992 La gestione del personale di polizia locale

di Livio Boiero

Disciplina e casi pratici

– Indennità
– Reperibilità
– Festivi e riposi
– Utilizzo dei proventi del codice della strada
– Previdenza complementare
– Buoni pasto
– Divise
– Posizioni organizzative
– Figura del comandante

» Acquista Subito

© RIPRODUZIONE RISERVATA