Questo articolo è stato letto 1 volte

I dati aggiornati a marzo 2014 sulla spesa centrale e locale, i costi della politica, i costi del personale, gli enti strumentali

Con comunicato del 13/02/2014 l’UPI (Unione delle Province d’Italia) rende noti i dati i dati aggiornati a marzo 2014 sulla spesa centrale e locale, i costi della politica, i costi del personale, gli enti strumentali, precisando quanto segue:

La riforma delle Province viene indicata come indispensabile per ridurre la spesa pubblica del Paese. Ma è davvero così? A guardare i dati, la spesa delle Province è la più piccola di tutto il comparto nazionale e locale.

Le Province rappresentano appena l’1,27% della spesa pubblica, i Comuni l’8% mentre le Regioni, compresa la spesa per la sanità, sono il 20% . Gli enti locali e le Regioni insieme sono in tutto il 30% della spesa pubblica.

Il 60% della spesa pubblica è nelle amministrazioni centrali, compresi i costi per le prestazioni sociali.

Nel dossier allegato, i dati aggiornati a marzo 2014 della spesa pubblica italiana e il confronto tra Stato, Regioni, Province e Comuni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA