Questo articolo è stato letto 2 volte

Gas – Anci in unificata: aumento del 10% canone di concessione

Con comunicato del 11/07/2014 l’ANCI Lombardia sul suo sito istituzionale rende noto che:

Ottimo risultato dell’Associazione nella seduta odierna della CU rispetto al punto relativo allo schema di regolamento di modifica al dm 226/11, inerente l’affidamento in concessione per ambito territoriale del servizio di distribuzione del gas naturale.

Infatti, grazie all’intervento rispetto all’introduzione temporale del riconoscimento economico una tantum e della sua ripartizione, è stato chiarito che il 90% del corrispettivo previsto, deve essere versato dai gestori uscenti entro i 18 mesi precedenti la scadenza del termine fissato dall’allegato 1 al dm 226/11 e successive proroghe mentre il  saldo entro 15 giorni dalla pubblicazione del bando di gara.

Inoltre, di assoluto rilievo l’innalzamento al 10% del precedente esiguo corrispettivo, pari alla metà della percentuale oggi stabilita, relativo al canone di concessione comunale legato all’esclusiva del servizio, che il concorrente può offrire in sede di gara quale tetto massimo.

Lo schema di regolamento seguirà adesso il conseguente iter legislativo, anche per sciogliere la questione legata agli accordi fra le parti, relativi alla valorizzazione delle reti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA