Questo articolo è stato letto 48 volte

Ferri presenta il Decreto di Riparto 3 miliardi agli Enti Locali

Le conseguenze per il responsabile della spesa che dichiari l’assenza di debiti fuori bilancio rilevatasi non veritiera

In occasione della seduta odierna del Consiglio Direttivo di Anci Lombardia che si è tenuta in video conferenza, il Responsabile del Dipartimento Finanza Locale della Fondazione Ifel Andrea Ferri ha presentato il riparto del fondo 3,5 miliardi del Ministero dell’Interno per il ristoro delle perdite di gettito dei Comuni, delle Città metropolitane e delle Province e per l’esercizio delle rispettive funzioni fondamentali, e la nota metodologica.

Si tratta del riparto definito sulla base della nota metodologica pubblicata del Ministero dell’Interno con decreto il 16 luglio 2020. Le risorse del fondo sono previste dall’articolo 106 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77.

Come ha spiegato Ferri “le perdite di gettito sono state stimate escludendo, in questa fase, le entrate relative all’imposta di soggiorno, dal momento che è intenzione del Governo ristorare queste specifiche perdite con ulteriori ed apposite risorse che saranno stanziate in un prossimo provvedimento, ad integrazione del ristoro parziale disposto dall’articolo 180 del decreto-legge n. 34 del 2020. I mandati di pagamento in favore degli enti beneficiari sono in corso di emissione, al netto delle somme già erogate a titolo di acconto”.

Il responsabile del Dipartimento Finanze di IFEL ha inoltre sottolineato che le Unioni di comuni e le Comunità montane, che registrano nel 2019 entrate proprie, sono ricomprese tra gli enti del comparto comunale destinatari dell’assegnazione ex articolo 106. Si tratta di un’opportuna decisione del Tavolo di confronto, che rimedia alla mancata esplicita menzione di tali Enti nel testo dell’articolo 106.

In merito all’aumento delle spese di carattere sociale, per Ferri c’è la necessità di una maggiore chiarezza sui criteri per il calcolo di tale maggiorazione della spesa. Per l’utilizzo dei fondi Ferri ha evidenziato che la norma permette di snellire i procedimenti di utilizzo dei fondi in conto emergenza per tutti i comuni e ha sottolineato che le risorse del trasferimento dei tre miliardi non hanno il vincolo di destinazione se non quello di reintegro delle risorsa in mancanza delle entrate.

Pacchetto per l\'introduzione della Contabilità Economica

Pacchetto per l\'introduzione della Contabilità Economica

Cinzia Farinelli, Federica Vandi, 2020, Maggioli Editore
Tutti i Comuni con popolazione superiore ai 5.000 abitanti devono adottare la nuova contabilità economico-patrimoniale e quindi redigere il Conto Economico, il Conto del Patrimonio ed il Rendiconto entro il prossimo 31 maggio 2020. Entro i 30 giorni successivi all’approvazione dei documenti...

95,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA