Questo articolo è stato letto 3 volte

Debiti P.A. La Cdp crea un plafond di 10 mld per sbloccare i crediti delle imprese.

La CGIA di Mestre rende noto, con comunicato del 31/07/2014, che “Per accelerare le operazioni di pagamento delle imprese che vantano crediti nei confronti delle pubbliche amministrazioni, la Cassa depositi e prestiti ha istituito un fondo da 10 miliardi di euro; serviranno, in particolare, a favorire la cessione alle banche dei crediti commerciali (opzione prevista dalla legge, che consente all’imprenditore che non intende aspettare il termine stabilito per il pagamento di ottenere un anticipo dalle banche cedendo loro il proprio credito certificato).

Dunque, la Cassa potrà, a sua volta, acquisire crediti dalle banche, o da altri intermediari finanziari, che potranno venderglieli nel limite, appunto, dei dieci miliardi di euro; la Cdp, poi, ridefinirà, in favore della Pa – come si legge in una nota – termini e condizioni di pagamento dei debiti.

Contestualmente, Cdp ha comunicato di aver destinato mezzo miliardo di euro al sostegno dell’export, ovvero al finanziamento delle imprese esportatrici, per operazioni non superiori a 10 milioni di euro. Infine, altri 203,5 milioni sono stati destinati al finanziamento di progetti infrastrutturali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA