Questo articolo è stato letto 256 volte

Debiti fuori bilancio. Confini tra responsabilità dei funzionari e dell’amministrazione

Approfondimento di V. Giannotti

Il Sindaco di un Comune interroga i magistrati contabili al fine di comprendere il limite della responsabilità dell’ente, in caso di prestazione professionale conferita in assenza dell’impegno contabile, e quella dei funzionari in caso di mancato riconoscimento del debito da parte del Consiglio comunale. In altri termini il Sindaco si chiede se sia o meno obbligatorio il riconoscimento del debito in Consiglio comunale, ai sensi dell’art.194, comma 1 lett.e) del d.lgs.267/00, ovvero in caso di mancata attivazione della procedura se la citata obbligazione permane in capo ai funzionari o amministratori che il citato debito hanno contratto in assenza della relativa copertura contabile.

Contimua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA