Questo articolo è stato letto 55 volte

D.P.C.M. sul riparto degli spazi finanziari tra i comuni sede delle città metropolitane e tra le Regioni

Si diffonde il testo del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 7 dicembre 2015 – adottato in attuazione dell’articolo 1, comma 145, della legge 23 dicembre 2014, n. 190 – concernente il riparto degli spazi finanziari disponibili derivanti dall’applicazione dell’articolo 1, comma 144, della legge 23 dicembre 2014, n. 190 (G.U Serie Generale n. 27 del 3 febbraio 2016).

Per i comuni sede delle città metropolitane beneficiari di cui al citato decreto, l’esclusione dei pagamenti sostenuti, trova evidenza, nei limiti degli spazi finanziari attribuiti con il richiamato decreto, nella voce S25 del modello MONIT/15 del secondo semestre 2015.

 

Gli strumenti di programmazione degli enti locali

Gli strumenti di programmazione degli enti locali

Il volume è suddiviso in capitoli corrispondenti ai sei strumenti della programmazione degli enti locali, individuati nel c.d. principio applicato della programmazione:

› Documento Unico di Programmazione;

› Bilancio di previsione e allegati;

› Piano esecutivo di gestione;

› Piano degli indicatori;

› Variazioni di bilancio;

› Assestamento di bilancio e salvaguardia degli equilibri.

Ogni paragrafo è suddiviso in 3 diverse parti dedicate rispettivamente a: Commento, Schemi e prospetti, Legislazione.

» Acquista Subito

© RIPRODUZIONE RISERVATA