Questo articolo è stato letto 157 volte

Circolare RGS sull’assunzione degli impegni di spesa oltre la chiusura dell’esercizio finanziario

La Ragioneria Generale dello Stato ha emesso la circolare n.1 del 16/01/2017 avente ad oggetto “Chiarimenti su applicazione dell’art. 34, c. 6, lett. b), della L. n. 196/2009 relativo all’assunzione degli impegni di spesa oltre la chiusura dell’esercizio finanziario. Anticipo del termine di entrata in vigore ai sensi dell’art. 13, c. 6, DL 244/2016”.

La circolare ricorda che, nell’ambito del processo di completamento della riforma del bilancio, con il decreto legislativo n. 93 del 2016, si è data attuazione alla delega di cui all’articolo 42 della legge n. 196 del 2009, in materia di riordino della disciplina per la gestione del bilancio dello Stato e del potenziamento del bilancio di cassa.

In particolare, l’articolo 3 del citato decreto legislativo ha novellato l’articolo 34 della legge 31 dicembre 2009, n. 196, estendendo, ai sensi del comma 6, lettera b), la possibilità di assumere impegni di spesa oltre la chiusura dell’esercizio finanziario anche nel caso di adozione da parte del Ministro dell’economia e delle finanze di provvedimenti di variazione di bilancio disposti nell’ultimo mese dell’anno e relativi a riassegnazioni di entrate di scopo e alla ripartizione di fondi da ripartire a seguito di un provvedimento amministrativo che ne stabilisca la destinazione. Detta disposizione avrebbe dovuto trovare attuazione a partire dal 1° gennaio 2018.

LEGGI la CIRCOLARE n. 1 del 16.1.2017

 

Ti consigliamo:

Legge di bilancio 2017Legge di bilancio 2017

di Elisabetta Civetta

Guida all’applicazione negli Enti locali della Legge 11 dicembre 2016, n. 232

Con mappe delle novità contenute in:
– Legge di bilancio 2017 (L. 232/2016)
– Milleproroghe (D.L. 244/2016)

scopri

© RIPRODUZIONE RISERVATA