Questo articolo è stato letto 8 volte

Cessione debiti PA: “start and go” per l’operazione garanzia di Stato

L’Agenzia delle Entrate pubblica nella sua rivista (Fisco Oggi) in data 16/07/2014 alcune considerazioni sulla cessione dei debiti della Pubblica Amministrazione, evidenziando in particolare:

Via libera al recupero delle somme dovute dalle PA per somministrazioni, forniture, appalti e prestazioni professionali. I fornitori potranno cedere “pro soluto” a banche e intermediari finanziari il proprio credito maturato al 31 dicembre 2013, assistito dalla garanzia dello Stato, al netto di una percentuale di sconto fissata nella misura massima dell’1,90% in ragione d’anno ovvero, per gli importi eccedenti i 50mila euro, dell’1,60 per cento.

 È, infatti, “ufficiale” il decreto ministeriale 27 giugno 2014 (è pubblicato nella GU n. 162 di ieri, 15 luglio), attuativo delle disposizioni contenute nell’articolo 37 del Dl 66/2014 (“decreto Irpef”), che ha introdotto nuovi strumenti per aumentare la liquidità delle imprese che vantano crediti verso le Pubbliche amministrazioni diverse dallo Stato e per smaltire il passivo accumulato.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA