Questo articolo è stato letto 4 volte

Centrale unica di committenza – accordo per il rinvio

In sede di Con

La Conferenza Stato – città ed autonomie locali è stato concordato il rinvio delle centrali di committenza:

– al 1° gennaio 2015 per beni e servizi;
– al 1° luglio 2015 per i lavori.

Gli enti dovranno iniziare ad adeguarsi alle nuove modalità operative ma potranno procedere in base alle vecchie procedure.
L’ANAC (ex AVCP) dovrà quindi rilasciare i codici CIG.

L’intesa, affrinchè produca effetti giuridici, necessita ora della norma di riferimento, che dovrebbe essere un emendamento specifico nella conversione in legge del DL 90/2014.

Testo accordo

© RIPRODUZIONE RISERVATA