Questo articolo è stato letto 397 volte

Armonizzazione contabile, in Gazzetta Ufficiale il terzo decreto correttivo

E’ stato pubblicato in Gazzetta ufficiale n.297 del 22.12.2015 il Terzo decreto correttivo del d.lgs. n. 118/2011 dell’armonizzazione contabile emanato il 1° dicembre e pubblicato sul sito Arconet.

Le principali modifiche agli allegati al decreto legislativo dell’armonizzazione contabile, che si applicheranno con riferimento agli schemi di bilancio e di rendiconto dell’esercizio 2016, riguardano l’accertamento delle entrate tributarie devolute alle Autonomie speciali e la copertura degli investimenti pluriennali con il risparmio corrente, necessari per l’adozione della riforma contabile degli enti territoriali da parte delle Autonomie speciali. L’aggiornamento del principio riguardante la copertura degli investimenti risponde anche all’esigenza di attenuare gli effetti negativi sull’andamento degli investimenti pubblici derivanti dalla rigorosa disciplina del principio della competenza finanziaria e di quella sul debito derivante dall’applicazione della norma costituzionale sul pareggio di bilancio. Il decreto apporta modifiche anche al piano dei conti integrato finanziario e agli schemi di bilancio.

 

La gestione delle entrate e delle spese degli enti locali

La gestione delle entrate e delle spese degli enti locali

di Elisabetta Civetta

La riforma contabile di cui al D.Lgs. 118/2011, ed in particolare il nuovo concetto di competenza finanziaria potenziata, sta compor- tando per gli Enti locali un radicale cambiamento che incide sulla fase di gestione delle entrate e delle spese e, conseguentemente, si traduce anche in novità che devono essere recepite nella redazione dei relativi atti amministrativi.

Nel volume sono stati analizzati il DUP, il bilancio, il PEG, il piano degli indicatori, le variazioni di bilancio, l’assestamento e la salvaguardia degli equilibri. Per ogni strumento di programmazione sono stati proposti i relativi schemi-tipo di atti amministrativi e forniti i riferimenti legislativi al fine di individuare il quadro normativo.

Con il presente volume, da considerarsi complementare all’altro, si passa dalla programmazione alla gestione pura del bilancio, attraverso la conta- bilizzazione delle operazioni afferenti alle entrate e alle spese.

» Acquista Subito

© RIPRODUZIONE RISERVATA