Questo articolo è stato letto 19 volte

Anci scrive al Mise, sbloccare fondi per assunzioni straordinarie da destinare ad uffici eco bonus

anci_comuni

Il segretario generale dell’Anci, Veronica Nicotra, ha scritto al capo di gabinetto del Mise per chiedere informazioni in merito ad un apposito Dpcm, previsto dall’ultima legge di bilancio, che prevede l’assegnazione ai Comuni di 10 milioni di euro per consentire nel 2021 assunzioni straordinarie di personale, a tempo determinato, per il potenziamento degli uffici proposti agli adempimenti amministrativi riguardo all’eco bonus 110 per cento.

“C’è la necessità – spiega Nicotra – di intervenire non solo e non tanto con assunzioni straordinarie quanto con una norma di semplificazione procedurale finalizzata all’erogazione del suddetto bonus, misura largamente condivisa da Anci Nazionale ma che rischia un forte rallentamento a causa di oggettive difficoltà operative di reperimento dei dati necessari per le certificazioni richieste agli uffici comunali”.

Su questo l’Anci, ha predisposto una norma ad hoc che ha finalità di consentire l’asseverazione dei tecnici abilitati anche solo alla conformità degli immobili rispetto allo stato legittimo e alla sola condizione che gli stessi non siano stati realizzati in assenza di titolo abilitativo o in totale difformità rispetto allo stesso, se prescritto dalla legislazione o regolamentazione vigente.

Prontuario operativo 2021 per l’ufficio ragioneria degli Enti Locali

Prontuario operativo 2021 per l’ufficio ragioneria degli Enti Locali

Marcello Quecchia, 2021, Maggioli Editore
La ragioneria comunale deve confrontarsi quotidianamente con adempimenti e scadenze che rappresentano una parte assai rilevante del lavoro dell’ufficio e che devono essere ultimati e rispettati insieme agli ordinari procedimenti che l’ufficio deve comunque seguire. Questo prontuario vuole...

85,00 € 76,50 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA