Questo articolo è stato letto 39 volte

ANCI – Decreto legge su questioni ancora aperte per i Comuni.

Con comunicato del 06/12/2016 l’ANCI rende noto che:

“Il dialogo dell’Anci con il Governo e i gruppi parlamentari, in vista dell’approvazione della legge di Bilancio, ha consentito nelle scorse settimane di raggiungere importanti risultati a favore delle autonomie locali. Riteniamo e auspichiamo che ora quel percorso – che necessitava di una conclusione su importanti questioni rimaste irrisolte – sia portato a compimento”. Lo afferma il presidente dell’Anci, Antonio Decaro, che auspica: “Il Governo vari un decreto legge che contenga la soluzione ai nodi ancora aperti, in modo che il confronto di merito possa proseguire con l’esecutivo e con le forze parlamentari”.

“Vanno eliminati i tagli a carico delle Città metropolitane e delle Province, affinché questi enti possano garantire – ricorda il presidente Anci – i servizi essenziali loro affidati; va garantito l’innalzamento del 75% del turn over del personale in tutti i Comuni. Sono necessarie inoltre – conclude Decaro – modifiche fondamentali delle norme relative al sistema di perequazione per il riparto del Fondo di solidarietà comunale, insieme al necessario slittamento al 31 marzo del termine di approvazione dei bilanci”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA