Questo articolo è stato letto 2 volte

Anci – da TASI mini gettito per i comuni

Con comunicato del 30/05/2014 l’ANCI rende noto che:

I dati elaborati nella relazione annuale della Banca d’Italia,non fanno che confermare quello che l’ANCI ribadisce da tempo: non solo non e’ riconducibile ai Sindaci l’aumento del prelievo fiscale, ma con il nuovo regime di imposizione sugli immobili i Comuni avranno ancora meno risorse a disposizione rispetto al 2012. la stessa analisi infatti conferma che il prelievo è inferiore rispetto all’imu. Proprio per questo motivo, ANCI ritiene che non siano più rinviabili misure adeguate da parte del Governo che innanzitutto restituiscano ai Sindaci autonomia impositiva e facciano definitivamente tramontare la stagione di continui e pesanti tagli. Va inoltre garantita ai Comuni la rapida erogazione del Fondo di solidarietà comunale, al fine di compensare i minori introiti derivanti dal regime Tasi e garantire cosi’ ai cittadini il proseguimento dell’erogazione dei servizi fondamentali, con gli stessi standard qualitativi minimi che i sindaci hanno garantito fino a oggi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA