Questo articolo è stato letto 15 volte

A.N.AC. – Orientamenti: Responsabile per la prevenzione della corruzione e responsabile dell’UPD nei piccoli comuni

Con l’orientamento n.67 l’Autorità Nazionale Anticorruzione interviene sul cumulo degli incarichi in capo al Segretario comunale nei comuni con popolazione inferiore ai 15.000 abitanti precisando quanto segue:

Ai fini dell’applicazione della legge n. 190/2012, con particolare riferimento al cumulo di incarichi in capo al Segretario comunale, designato quale responsabile della prevenzione della corruzione e responsabile dell’ufficio procedimenti disciplinari, può essere definito ente di piccole dimensioni il comune con popolazione complessiva non superiore ai 15.000 abitanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA