Questo articolo è stato letto 5 volte

Amministratori

Il criterio della “..popolazione residente, calcolata alla fine del penultimo anno precedente..”, di cui all’art. 156, c. 2, D.Lgs. 267/2000, rappresenta la normativa di riferimento per una corretta modalità di rilevazione delle variazioni demografiche degli enti locali, che, secondo quanto previsto dagli scaglioni indicati nel D.M. 4.10.2000, n. 119, costituiscono il presupposto per l’adeguamento delle indennità spettanti agli Amministratori locali.

(Corte dei conti, sez. Autonomie, delibera n. 7/SEZAUT/2010/QMIG del 21 gennaio 2010)

© RIPRODUZIONE RISERVATA