Armonizzazione contabile

La riforma contabile di cui al D.Lgs. 118/2011, ed in particolare il nuovo concetto di competenza finanziaria potenziata, sta comportando per gli Enti locali un radicale cambiamento che incide sulla fase di gestione delle entrate e delle spese e, conseguentemente, si traduce anche in novità che devono essere recepite nella redazione dei relativi atti amministrativi.

Dal 1° gennaio 2016 l’armonizzazione contabile delle Regioni, degli Enti locali e dei loro organismi, dopo un triennio di sperimentazione e slittamenti applicativi, ha avuto completa applicazione.

Tutto cambia nell’ordinamento contabile armonizzato:
› il nuovo principio di competenza finanziaria potenziato comporta la registrazione dell’accertamento di entrata e dell’impegno di spesa al perfezionamento giuridico dell’obbligazione attiva o passiva e l’imputazione dell’entrata o della spesa all’esercizio di bilancio di esigibilità, ovvero alla scadenza del credito o del debito;
› il principio di competenza economica di esercizio delle operazioni comporta – come regola generale – che i proventi/ricavi siano imputati alla competenza economica dell’esercizio in cui è stato registrato l’accertamento nella contabilità finanziaria e i costi/oneri siano imputati alla competenza economica dell’esercizio in cui la liquidazione della spesa è stata registrata nella contabilità finanziaria;
› il documento di bilancio preventivo finanziario è unico e considera al minimo un triennio, con conseguente modifica ed estensione del significato autorizzatorio degli stanziamenti di bilancio;
› nella contabilità compaiono nuovi documenti e nuovi conti, come ad esempio il Fondo crediti di dubbia esigibilità e il Fondo pluriennale vincolato della contabilità finanziaria;
› il principio applicato di contabilità economico-patrimoniale degli enti locali dimostra un forte allineamento con quello di impresa, richiamando le norme del Codice Civile in tema di bilancio e i principi contabili dell’OIC.
› la redazione del bilancio consolidato del gruppo di amministrazione pubblica locale, non più facoltativa, diviene obbligatoria ai sensi dell’art. 11 del D.lgs. n. 118/2011 dal 2016.

Per maggiore approfondimento, suggeriamo il volume:

armonizzazione_contabile

L’armonizzazione contabile delle Regioni, degli Enti locali e dei loro organismi

di Marcella Mulazzani Valido strumento di aggiornamento professionale, quest’opera illustra il nuovo ordinamento contabile che richiede l’applicazione di 18 principi contabili generali e 4 principi contabili applicati: programmazione di bilancio, contabilità finanziaria, contabilità economico-patrimoniale e bilancio consolidato del gruppo dell’amministrazione pubblica locale.

SCOPRI DI PIU'

 

 

 

 

» Approfondimenti

La Consulta interviene sulla contabilità armonizzata degli enti locali

V. Giannotti (13/1/2017)

Armonizzazione dei sistemi contabili e l'illegittimità di un incarico di studio all'esterno

V. Giannotti (13/9/2016)

Grave irregolarità contabile la cancellazione dei residui attivi con il riaccertamento straordinario

V. Giannotti (www.bilancioecontabilita.it 31/5/2016)

La Corte dei conti Sicilia si pronuncia su alcune questioni riguardanti il nuovo sistema di armonizzazione contabile

L. Catania (La Gazzetta degli Enti Locali 17/5/2016)

Risoluzione di diversi quesiti sull'armonizzazione contabile da parte dei giudici contabili

V. Giannotti (www.bilancioecontabilita.it 6/5/2016)

Vedi tutti i documenti

» FAQ armonizzazione

Documenti e allegati

Faq armonizzazione

Documenti e allegati

IFEL - FAQ riaccertamento straordinario dei residui

» Corte dei Conti

Deliberazione Corte dei Conti - sez. regionale di controllo per la Sicilia 29/4/2016 n. 82/2016/PAR

Comune di Vita - Richiesta di parere in ordine all'armonizzazione contabile

Deliberazione Corte dei Conti - sez. autonomie 2/2/2016 n. 3

Questioni, poste dalla Sezione di controllo per la Regione siciliana con la deliberazione n. 317/2015/QMIG, sulla corretta applicazione dei nuovi principi contabili della competenza finanziaria introdotti dal d.lgs. n. 118/2011, integrato e corretto dal d.lgs. n. 126/2014

Deliberazione Corte dei Conti - sez. regionale di controllo per la Liguria 27/1/2016 n. 2/2016/PRSP

Poiché la deliberazione di riaccertamento ha reimputato tutti i residui, attivi e passivi, nell'esercizio 2015, il Comune di Albenga dovrà procedere al più presto – e comunque non oltre la data di approvazione del bilancio consuntivo 2015 - a porre nuovamente in essere, in misura questa volta corretta, il riaccertamento straordinario con la corretta allocazione dei medesimi negli esercizi di effettiva scadenza dei sottostanti crediti e debiti, trasmettendo nuovamente copia della relativa deliberazione a questa Sezione regionale di controllo per le relative verifiche

Deliberazione Corte dei Conti - sez. autonomie 18/12/2015 n. 33

Principi di diritto sulla corretta contabilizzazione, nei bilanci degli enti locali soggetti alle regole dell'armonizzazione contabile, dell'anticipazione di liquidità trasferita ai sensi del d.l. n. 35/2013

Deliberazione Corte dei Conti - sez. regionale di controllo per la Campania 30/11/2015 n. 241/2015/PAR

Comune di Bacoli. In relazione al quesito posto dal comune "se un eventuale disavanzo accertato e risultante dall'esercizio precedente, già chiuso, possa essere ripianato ai sensi dell'art. 188 del TUEL, quindi entro la consiliatura, o ai sensi dell'art. 193 del TUEL che sembra riferirsi solo a disavanzi in corso di gestione, quindi per esercizi ancora non chiusi (disavanzo previsto)", la Sezione ritiene di non poter rispondere alla specifica questione, in quanto la funzione consultiva non può interferire con la funzione di controllo intestata alla Corte ai sensi dell'art. 148 bis TUEL. Limitandosi all'esame dei principi generali, "in primis" relativi alla successione temporale tra norme, la Sezione ritiene che l'art. 188 TUEL, come novellato dal d.lgs. 10/08/2014, n. 126, possa applicarsi soltanto per il ripiano dei disavanzi accertati con l'approvazione del rendiconto 2015. Per i disavanzi riferiti agli esercizi 2014 e precedenti si applica, invece, il previgente art. 188 del TUEL in combinato disposto con

Vedi tutti i documenti

» Normativa

Decreto Ministero dell'economia e delle finanze 20/5/2015

Aggiornamento degli allegati al decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, relativo alle disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42.

Decreto legislativo 10/8/2014 n. 126

Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, recante disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42

Decreto Legge 31/8/2013 n. 102

Disposizioni urgenti in materia di IMU, di altra fiscalita' immobiliare, di sostegno alle politiche abitative e di finanza locale, nonche' di cassa integrazione guadagni e di trattamenti pensionistici

Decreto legislativo 23/6/2011 n. 118

Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42.

Legge 31/12/2009 n. 196

Legge di contabilità e finanza pubblica

Vedi tutti i documenti

» Principi contabili

Documenti e allegati

Principio contabile applicato del bilancio consolidato (Allegato n. 4/4 D.Lgs 118/2011)

Documenti e allegati

Principio contabile applicato della contabilità economico patrimoniale (Allegato n. 4/3 D.Lgs 118/2011)

Documenti e allegati

Principio contabile applicato della contabilità finanziaria (Allegato n. 4/2 D.Lgs 118/2011)

Documenti e allegati

Principio contabile applicato della programmazione (Allegato n. 4/1 D.Lgs 118/2011)

Documenti e allegati

I principi contabili generali a decorrere dal 1° gennaio 2015

» Schemi di bilancio

Documenti e allegati

Schemi di bilancio a decorrere dal 2015 - Rendiconto della gestione (Allegato n. 10 D.Lgs 118/2011)

Documenti e allegati

Schemi di bilancio a decorrere dal 2015 - Bilancio di previsione finanziario (Allegato n. 9 D.Lgs 118/2011)

Documenti e allegati

Schemi di bilancio sperimentali per l'esercizio 2014 - Bilancio consolidato con i propri enti ed organismi strumentali sperimentale

Documenti e allegati

Schemi di bilancio sperimentali per l'esercizio 2014 - Rendiconto della gestione sperimentale

Documenti e allegati

Schemi di bilancio sperimentali per l'esercizio 2014 - Bilancio di previsione finanziario sperimentale

Vedi tutti i documenti

» Novità armonizzazione

Decreto Ministero dell'economia e delle finanze 14/2/2014

Attuazione del primo periodo del comma 6, dell'articolo 31, della legge 12 novembre 2011, n. 183. (Legge di stabilita' 2012).

Decreto Ministero dell'economia e delle finanze 5/2/2014 n. 10574

Riduzione degli obiettivi degli enti che partecipano alla sperimentazione di cui all'articolo 36 del decreto legislativo n. 118 del 2011,

Audizione Corte dei Conti - sez. autonomie 25/5/2014

Audizione sullo schema di decreto legislativo recante “disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle regioni, degli enti locali e dei loro organismi

Documenti e allegati

Decreto legislativo recante disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, ai sensi dell'articolo 2, comma 7, della legge 5 maggio 2009, n. 42, approvato in via preliminare dal Consiglio dei ministri del 31 gennaio 2014

Documenti e allegati

Testo del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 coordinato con il decreto legislativo correttivo e integrativo approvato in via preliminare dal Consiglio dei ministri il 31 gennaio 2014

Vedi tutti i documenti

» Sperimentazione

Documenti e allegati

Allegato 8

Documenti e allegati

Allegato 7

Documenti e allegati

Allegato 6

Documenti e allegati

Allegato 5

Documenti e allegati

Allegato 4 - Principio contabile applicato concernente il bilancio consolidato

Vedi tutti i documenti

» Documentazione

Relazione Ministero dell'economia e delle finanze 1/10/2013

Relazione sui risultati della sperimentazione dell'attuazione del decreto legislativo recante disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle regioni, degli enti locali e dei loro organism

Lettera Ministero dell'economia e delle finanze 21/11/2011 prot.117910

Avvio della sperimentazione di cui all'articolo 36 del Decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 recante disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro enti ed organismi

Documenti e allegati

Intesa Conferenza unificata

Documenti e allegati

Faq sperimentazione

» Rendiconto 2013

Modulistica

CERTIFICATO RELATIVO AL RENDICONTO AL BILANCIO 2013PER ENTI IN SPERIMENTAZIONE EX D. Lgs. 23 GIUGNO 2011 N. 118

Modulistica

Elenco degli enti in sperimentazione nel 2012

» Piano dei conti integrato

Documenti e allegati

Piano dei conti integrato a decorrere dal 2015 (rinviabile al 2016)

Documenti e allegati

Piano dei conti sperimentale per il 2014 - Piano dei conti integrato sperimentale delle regioni e degli enti regionali

Documenti e allegati

Piano dei conti sperimentale per il 2014 - Piano dei conti integrato sperimentale degli enti locali

Documenti e allegati

Piano dei conti sperimentale per il 2013 - Piano dei conti integrato sperimentale degli enti locali

Documenti e allegati

Piano dei conti sperimentale per il 2013 - Piano dei conti integrato sperimentale delle regioni e degli enti regionali

Vedi tutti i documenti